notizie

In Asia, in Africa, ma anche nella ‘civile’ Europa si continua a morire per colpa dell’aria inquinata. Lo affermano le ultime cifre diffuse dall’Oms, riferite al 2016, secondo cui nel mondo il 90% della popolazione respira inquinanti a un tasso superiore a quello giudicato massimo per la salute, con la conseguenza che sette milioni di persone sono morte per questa causa, con entrambi questi dati che sono sostanzialmente stabili negli ultimi anni.

(Fonte: ANSA.it)

CONTINUA A LEGGERE